Ultima modifica: 3 Ottobre 2019

Theatralia

THEATRALIA

Theatralia Quadri raccoglie l’attività del “Quadri” relativa al teatro.

E’ composto di tre progetti:

  • Laboratorio teatrale Bolle Accidentali 
  • Talks and plays
  • Invito a teatro

Laboratorio teatrale Bolle Accidentali 

Il Laboratorio, che vanta alcuni anni di attività ed eccellenti risultati ottenuti in sede locale e nazionale, ha come obiettivi:

  • confrontarsi con se stessi, con la propria interiorità, col passato e col futuro, con le proprie abilità e consapevolezze, e con i propri limiti
  • affrontare le dinamiche del gruppo, la relazione con l’altro, con ciò che è simile e ciò che è diverso da noi.
  • sapersi misurare con la scrittura scenic
  • realizzare la rappresentazione scenica di un testo teatrale prodotto dagli studenti
  • saper produrre una lettura espressiva di testi letterari

Un laboratorio teatrale può diventare un’occasione di crescita e scambio solo se ha come obiettivo quello di dare voce ai ragazzi, fornendo loro degli strumenti tecnici e un modo di pensare critico. Lo scopo non è quello di creare attori o performer, ma piuttosto quello di formare cittadini responsabili, critici, attivi; potremmo dire attori civili, che imparino a guardare al proprio tempo e al proprio agire con consapevolezza e disponibilità.

Guidato dalla prof.ssa Maria Vittoria Zin e dal prof. Flavio Apolloni, si avvale della collaborazione di Alessandro Sanmartin (Associazione culturale Livello 4, Valdagno).

 


Invito a teatro

Teatro non solo teatro

Il progetto mira non solo a sviluppare una cultura di teatro classico e contemporaneo, ma anche ampliare orizzonti e sensibilità artistiche partecipando, in orario serale o extrascolastico, a rappresentazioni teatrali, a concerti e a spettacoli di danza proposti nel territorio, in particolare ad eventi che comportano un approfondimento della didattica disciplinare.

La ricaduta educativa della partecipazione a spettacoli teatrali, musicali e di danza, consiste nella conoscenza di opere classiche e contemporanee, nella riflessione su tematiche di interesse culturale, nell’esperienza di una rappresentazione non virtuale e mediata di personaggi, situazioni ed emozioni.

Le diverse esperienze artistiche, coinvolgendo l’aspetto emotivo, diventano un’occasione per la riflessione e lo sviluppo di un’identità personale e collettiva consapevole.

Le proposte per il corrente anno scolastico

Responsabile proff. Flavio Apolloni e Luciana Losi



Talks and plays

Il progetto è finalizzato a migliorare le capacità di:

  • comprendere un testo scritto (skimming, scanning), ed eventualmente produrre un testo scritto in lingua straniera (summary, analysis, comment) studiando i testi e svolgendo le attività proposte dall’insegnante e dagli esperti;
  • differenziare le caratteristiche peculiari della lingua scritta e di quella orale, nonché registri stilistici;
  • analizzare e discutere i temi pluridisciplinari affrontati in lingua straniera (soprattutto per il triennio);
  • argomentare in lingua straniera e collegare i temi alle altre discipline/alla propria realtà/alle letture e alle conoscenze personali;
  • motivare gli studenti allo studio della  lingua straniera tramite attività coinvolgenti che li rendano consapevoli delle loro potenzialità  e delle loro capacità

Esso si articola nelle seguenti attività:

  • Attivare una situazione “reale” in cui gli studenti possano utilizzare le loro competenze comunicative
  • Avvicinare gli studenti alla conoscenza del teatro e delle sue peculiarità comunicati
  • Migliorare la conoscenza degli autori e dei periodi studiati
  • Sviluppare i nuclei tematici scelti nei diversi consigli di classe
  • Permettere di elaborare percorsi interdisciplinari tramite riferimenti alle altre discipline
  • Sottolineare i fondamenti della cultura e tradizione europea, caratteristica essenziale dei licei
  • Favorire il progetto CLIL, sopratutto nelle classi quinte

 

Il progetto si collega alla attività di English in action, svolta da anni nella nostra scuola

Responsabile del progetto proff. Cinzia Zanesco

 


Il video dello spettacolo 2013 Pazzo, io…?